domenica 21 ottobre 2007

Visita al cimitero militare italiano di Work Amba, Visite au Cimetière Militaire Italien de Work Amba, Visit to the Italian War Cemetery at Werk Amba


Cartina con i movimenti delle opposte truppe che si scontrarono nella battaglia del Tembien.
Chart with the movements of the opposition troops who fought in the Battle of Tembien.

La lapide di Bianchi Angelo da Carona, Bergamo. Ho rintracciato i parenti ai quali sono state inviate le foto.
The tombstone of Bianchi Angelo from Carona, Bergamo. I traced the relatives and sent the photographs to them.



La tomba di Padre Giuliani a cui è dedicato il cimitero.
The tombstone of Father Giuliani to whom the cemetery is dedicated.
Il monumento a ricordo della 1° e 2° battaglia del Tembien.
The monument in remembrance of the 1st and 2st Battle of Tembien.

Erbacce ed arbusti ovunque. Weeds and branches everywhere.


 Ecco come si presentava il cimitero all'epoca. This is how the cemetery looked.
Il paese di Abbi Addi. Le village de Abbi Addi. The Abbi Addi village.

Seguendo la guida del Turing Club del 1938, che allora si chiamava "Consociazione Turistica Italiana", non e' stato tanto difficile ritrovare il cimitero di Uorc Amba in italiano. Ma a vederlo e' stata veramente una tristezza: è nel più' completo abbandono. Quasi irriconoscibile per l'erba che ormai ha preso il sopravvento su tutto. Abbiamo ritrovato, con l'aiuto di Takian Mebratu una anziana donna che fà la midwife, tutti i luoghi della prima e seconda battaglia del Tembien.
Tante lapidi si sono staccate dal muro di cinta. Altre sono ridotte a pezzi e difficile e' la loro ricomposizione. Oltre all'erba che solleva cemento e lastre, sono cresciuti anche degli alberelli che stanno rovinando le opere murarie che proteggono i poveri resti. Non potevo andarmene senza fare qualcosa. Ho reclutato donne e bambini i quali, ben pagati, mi hanno promesso che faranno un lavoro di pulizia totale. Staremo a vedere.
C'è una lapide di Scaglia Giovanni da Bottanuco, Bergamo. Se per caso c'è qualche suo parente, si faccia vivo, sono ben lieto di dargli maggiori dettagli. Così pure per Bianchi Angelo da Carona in provincia di Bergamo. Tante sono le lapidi con nomi e cognomi ed con la data ed il luogo del decesso.
Semplici soldati, Carabinieri, Alpini, CC.NN. , Aviatori, Artiglieri giacciono sepolti insieme.

********

Follow the 1938 Touring Club guidebook which was then called “Consociazione Turistica Italiana”, it wasn’t difficult to find the Uorc Amba cemetery in Italian. But seeing it was very sad: it is completely abandoned. Practically unrecognizable due to the weeds that have taken over. With the help of Takian Mebratu, an elderly lady who works as a midwife, we found all the sites of the first and second battle of Tembien. Many tombstones were detached from the walls. Others are completely broken and would be difficult to put back together. Besides the weeds that raise the cement and stones, many small trees that have grown have ruined the sustaining walls that protect the remains. I could not leave without doing something. I hired women and children who, after paying them very well, promised to totally clean up. We’ll see. There is Scaglia Giovanni from Bottanuco, Bergamo’s tombstone. If, by chance, there is a relative, please let me know and I’ll be happy to give them further details. Also for Bianchi Angelo from Carona (Bergamo). There are a lot of other tombstones with names and surnames and dates and places of death. Simple soldiers, Carabinieri, Alpini, Air Force, Artillery are all buried together.