martedì 27 febbraio 2007

Ponti africani, Le ponts africain, The African bridges





Ponte in liane sul Fiume Seli, Sierra Leone.



Questa era una passerella pedonale per collegare le due sponde del fiume Seli nelle montagne della Sierra Leone. Credo che oramai non esista più, dopo la costruzione della diga. E' stato per me una sorpresa indimenticabile. Mi sono subito chiesto come gli abitanti dei villaggi vicini erano riusciti a costruire una simile meraviglia usando solamente prodotti della foresta. Niente filo di ferro o corde solo liane. Mi sono seduto ad ammirare questa bellezza architettonica. Veramente stavo osservando concretamente qualcosa che stava soltanto nel mio immaginario e che ora mi appariva con tutto il suo fascino. Ogni tanto qualcuno transitava sulla passerella con una velocità e una disinvoltura incredibile. Donne con bambini appesi alle spalle. Oppure con grossi fardelli sulla testa. Camminavano come se stessero sulla terra ferma. Tentai i primi approcci per prendere confidenza con lo stretto passaggio. Le scarpe erano scomode per appoggiare i piedi sul mazzo centrale delle liane. Me le tolsi e notai che a piedi nudi era più facile camminarci sopra. Comunque faceva impressione la sua altezza dall'acqua del fiume che scorreva con velocità elevata. Scivolai con un piede e mi ritrovai a cavalcioni sulla passerella sotto le risate dei miei accompagnatori locali. Nei giorni successivi attraversavo la passerella con la stessa facilità degli africani.

1 commento:

  1. Ciao, complimenti, veramente una bella inizziativa che da voglia di scoprire meglio l' Africa nelle sue bellezze ma anchè nelle sue problematiche.

    RispondiElimina