lunedì 13 gennaio 2014

La Valle dell'Omo Bottego

L' Omo Bottego è un fiume dell'Etiopia del Sud. Nasce nell'altopiano etiopico e dopo quasi 800 km sfocia nel Lago Turkana (ex Lago Rodolfo) passando dai  2500 metri  delle sorgenti ai 500 metri di altezza del lago stesso. Il forte dislivello rende il flusso dell'Omo impetuoso, interrotto solo da alcune cascate. L'Omo Bottego è pertanto navigabile solo nel suo corso finale prima di arrivare nel lago Turkana.
Il complesso corso del Fiume Omo fu scoperto dall'ufficiale d'Artiglieria Vittorio Bottego. Proprio durante la risalita del fiume stesso, morì in uno scontro con tribù locali.
Le vallate dell'Omo sono territori abitate dai Mursi, dai Galeb, dai Karo, dagli Hamer, dai Dorzé. Si contano nella regione dell'Omo 45 tribù. La vita di questi popoli segue la stagione delle piogge, dalla transumanza per sfuggire alle punture della mosca tzè-tzè e alla ricerca di nuovi pascoli.  Colpiti dalla siccità i Mursi si sono insediati dentro i confini del Mago Park. Naturalmente sono stati  inevitabili gli scontri con altre tribù come i Bodi e i Karo. I famosi mitra AK 47 Kalashnikov hanno soppiantato lance archi e frecce e in questi ultimi anni gli scontri tra tribù sono diventati cruenti con morti e feriti. Non c'è uomo che non ne possiede uno, dato il costo molto accessibile e l'alta disponibilità sul mercato nero.

Bellissima ragazza Hamer. Moglie n° 1 dal collare con il perno che esce.
Ci siamo fermati un attimo...ed è sbucata dal nulla!

Armato fino ai denti, ma senza caricatore innestato!
Statue viventi lungo la pista per Turmi.

Nessun commento:

Posta un commento